Blog di informazione e approfondimento

Stampa libri offset per editori, scuole e università

stampa-libri-scolastici-offsetLIBRI – Una larga quantità di questi viene utilizzata nelle scuole e nelle università italiane, fintanto che i libri sono i simboli del sapere. Tuttavia, non tutte le stampanti digitali possono realizzare una così enorme quantità di libri in un tempo relativamente breve, motivo per cui spesso e volentieri si ricorre a metodi di stampa un po’ più vecchi, ma ugualmente efficienti e sicuri. In particolare si utilizza la stampa offset, grazie alla quale è oggi possibile trovare una moltitudine di volumi nelle scuole primarie, secondarie e università. Grazie a questa ogni professore o insegnante può oggi facilmente stampare il proprio libro in una moltitudine diversa di copie, addobbandolo non solo con una copertina personalizzata, ma anche ricucendo ogni copia in modo sicuro, affinché il libro non si rompa. Con la stampa offset si può facilmente ovviare ai vari problemi che presenta la stampa digitale, come il tempo relativamente lungo per stampare copia dopo copia e il costo in genere elevato per ricaricare le cartucce.

OFFSET – Questa particolarissima tecnica di stampa si basa sull’utilizzo di 3 cilindri che ruotano ognuno intorno al proprio asse. L’inchiostro sul primo di essi viene trasferito al caucciù tramite il contatto fisico tra la matrice contenente il modello di testo da trasferire e il caucciù stesso. Una volta che il materiale informativo del libro è sul caucciù, non rimarrà che trasferirlo sulla carta. A differenza di quanto avviene nella stampa digitale, la carta qui può essere di spessore variabile, da quella maggiormente resistente, a quella più sottile (basta che non sia troppo fragile). La velocità di trasferimento del testo sulla carta è maggiore rispetto alla stampa digitale, motivo per cui per stampare grandi quantità di copie si preferisce spesso utilizzare questo metodo. La qualità del testo sarà uguale a quello stampato da una stampante digitale. La matrice litografica potrà essere inoltre utilizzata un grande numero di volte, finché non si consumerà per via del contatto tra i cilindri. Per via di tutte queste caratteristiche, la tecnica di stampa offset è la preferita in generale per quanto riguarda la stampa di libri per scuole e università, ma viene utilizzata anche dai più svariati editori che devono stampare dei volumi in grandi quantità

VANTAGGI/SVANTAGGI – Come già accennato, i vantaggi di questa tecnica sono molteplici. Innanzitutto il tempo di stampa, inferiore a quello impiegato dalla stampa digitale. Quindi la matrice, che è una sola per una gran quantità di copie. La qualità del testo, la risoluzione delle lettere, l’assenza degli errori di stampa e un sacco di altri fattori fanno di questa tecnica una delle più utilizzate sia attualmente, che nella storia. Un altro bonus della stampa offset è la possibilità di essere utilizzata anche su superfici non perfettamente lisce. Questo permette alla stampa offset di poter essere utilizzata per una vasta gamma di tipologie di carta. Tra gli svantaggi si può citare il continuo contatto che subisce il materiale stampato e che per questo non deve essere fin troppo fragile, e la quantità dell’inchiostro utilizzato. Quest’ultimo deve sempre trovarsi in concentrazioni pari a quelle dell’acqua. In particolare, quest’ultimo svantaggio può generare diversi problemi durante il processo di stampa.

Stampa Libri Offset e in Digitale Fotolito Graphicolor S.N.C
Via Cesare Sisi, 2 –  CAP: 06012 – Città di Castello (PG)
www.photolitographicolor.it

Servizio redazione articoli
Richiedi Preventivo Article Marketing
Seguici su facebook
Categorie