Blog di informazione e approfondimento

smaltimento amianto pistoia

Smaltimento Amianto Pistoia in totale sicurezza con Vivarelli

Amianto: una parola che fa paura sebbene derivi dal greco, amiantos, che significa immacolato e anche incorruttibile. In Italia ne troviamo ancora un po’ ovunque, quindi, essendo un minerale naturale dannoso alla salute, è necessario rimuoverlo con le dovute precauzioni, smaltirlo e bonificare l’area. La sua nocività può manifestarsi anche dopo molti anni dalla prima esposizione.

Nella Regione Toscana, un’alta concentrazione di questo materiale si trova a Pistoia, in provincia di Pistoia e nei Comuni circostanti, quali Prato o Montecatini Terme.

Lo smaltimento viene fatto a cura del Comune che si avvale di un’impresa specializzata e attrezzata allo scopo, come Vivarelli Costruzioni srl.

Lo smaltimento amianto a Pistoia

In Toscana, la situazione o meglio la mappatura dell’amianto è fatta dall’ARPAT (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana), la quale periodicamente aggiorna la mappa allo scopo di tenere sotto controllo e avere un quadro generale della situazione. Gli edifici interessati possono essere pubblici, privati, impianti industriali anche dismessi e siti estrattivi naturali.
I cittadini sono protagonisti attivi di questa bonifica, in quanto, sono invitati a segnalare la presenza di tale rifiuto sul suolo pubblico e, per quanto possibile e senza mettere in pericolo la propria salute, collaborare alla rimozione. Continua a leggere

Amianto a Pistoia: la rimozione e smaltimento non è più un problema

Bonifica amianto PistoiaL’azienda Costruzioni Vivarelli srl nel corso degli anni si è affermata come punto di riferimento per interventi di rimozione e smaltimento amianto a Pistoia e provincia, assicurando la rapida messa in sicurezza delle aree bonificate, a norma di legge e con tutte le cautele e attenzioni necessarie.
Lo smaltimento dell’amianto è un’operazione estremamente delicata e, se non svolta in conformità con le norme di sicurezza previste dall’attuale legislazione europea, decisamente pericolosa per la salute pubblica.
Questo minerale, per le sue ottime proprietà fisiche (resistenza a corrosione e trazione, leggerezza e duttilità di impiego) è stato utilizzato dagli anni Cinquanta sino alla fine degli anni Ottanta per una vasta gamma di usi edili e civili.
Nonostante le sue eccellenti proprietà, l’amianto è un materiale altamente cancerogeno. L’inalazione delle sue polveri ha infatti gravissimi effetti sul sistema respiratorio umano, rendendosi responsabile di patologie mortali come il mesotelioma e il carcinoma polmonare. Dal 1992 la legge italiana ha vietato l’uso dell’amianto su tutto il territorio della Repubblica. Continua a leggere

Servizio redazione articoli
Richiedi Preventivo Article Marketing
Seguici su facebook
Categorie